Il “Guanto d’Oro” giunge alla sua quinta edizione e lo farà in uno scenario particolare e d’impatto come può essere il Pontile di Ostia. Il Torneo iniziò il suo percorso a Colleferro e si trasformò con alcune variazioni apportate dall’allora responsabile della Commissione Tecnica Aldo Garofalo, a cui è dedicato, in quello che può essere tranquillamente definito come il secondo Torneo d’ importanza dopo gli Assoluti. Ieri nella Sala Consiliare del XIII Municipio a Ostia si è tenuta la Conferenza Stampa di questo importante avvenimento indetto dalla Federazione Pugilistica Italiana e organizzato dall’ ASD Champion Club di Marcello Paciucci con il patrocinio della Regione e di Roma Capitale Municipio XIII.

Il Presidente del Municipio Giacomo Vizzani porge il suo saluto ai presenti e pone l’accento per quanto riguarda l’importanza di un evento sul quale sono puntati gli occhi di tutta l’Italia. Giancarlo Innocenzi, Assessore allo Sport, è un amico della nostra disciplina, provenendo dalla dirigenza della Coletta e Nardiello, la gloriosa società di Dragona, da cui uscirono due campioni del mondo, mette a disposizione la logistica necessaria per il buon fine. I personaggi istituzionali del Municipio sono tutti presenti e danno il loro benvenuto al dott. Antonio Del Greco, Vicepresidente della FPI, al dott. Flavio D’Ambrosi, Presidente del Comitato Laziale FPI, a Marcello Stella, Consigliere Federale.
Marcello Paciucci presenta la sua “creatura” e ricorda come a proporgliela fu Flavio D’Ambrosi, consapevole delle sue qualità organizzative che avevano avuto successi e buoni riscontri non solo sul litorale romano, ma anche in location memorabili come furono Piazza Navona e Castel Sant’Angelo, grazie anche all’intervento di un personaggio di spicco come Antonio Del Greco. La manifestazione inizierà con i quarti il giorno 3 giugno a partire dalle ore 15 con un tour de force di circa 30 incontri, il 4 giugno si disputeranno le semifinali con inizio alle 18, mentre le finali si svolgeranno il 5 giugno con inizio alle ore 20. C’è spazio anche per i professionisti con un pugile di Ostia, quel Patrizio Manzoli che tanto bene ha impressionato all’esordio e che avrà di fronte un pugile difficile come l’abruzzese Trabucco.
Le precedenti Edizioni del Guanto d’Oro si sono svolte a Colleferro, Pisa, Roseto degli Abruzzi e Gallipoli. Ben 14 le regioni partecipanti e 80 atleti iscritti
Il Torneo “Guanto d’Oro d’Italia 2011- Boxeur des Rues- Trofeo Aldo Garofalo per quanto riguarda le Finali sarà ripreso da Rai Sport, mentre le semifinali e le finali andranno online su Federboxe TV nel sito www.fpi.it.    

Di Alfredo

Un pensiero su “Presentato Il Guanto d’Oro-Boxeur des Rues- Trofeo Aldo Garofalo”

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi