DSC_7464 - Copia come oggetto avanzato-1 DSC_7446 - Copia come oggetto avanzato-1La Sala Riunioni dell’ Hotel Leonardo Da Vinci accoglie un’interessante Conferenza che sembra coinvolgere le istituzioni di Fiumicino e il mondo dello spettacolo tramite il filo conduttore della boxe. E’ proprio il sindaco della città tirrenica ad aprire gli interventi. C’è una punta d’orgoglio nel partecipare all’organizzazione di un campionato del mondo Silver WBC che vedrà di fronte il nostro Emiliano Marsili opposto al messicano Gamaliel Diaz. Esterino Monti gioca anche una carta importante con questo grosso evento, quando si parla di Fiumicino si pensa come riflesso condizionato subito all’Aeroporto, ma il sindaco vuole dimostrare che il nome della cittadina può essere accomunato tranquillamente ad altre iniziative, e quale migliore occasione di questo mondiale dal pronostico incerto.

La fine diplomazia di Salvatore Cherchi con la OPI 2000 ha fatto si che dal cilindro magico del WBC sia uscito fuori questo Marsili-Diaz, una sfida inedita che può dar luogo ad una reazione a catena cominciando con una bella sfida al campione Jorge Linares, un venezuelano residente a Tokyo, che i tifosi hanno soprannominato El Nino de Oro. Non è stato facile organizzare questo mondiale l’ 1 agosto e si pensava più a settembre, ma nell’attesa questo evento avrebbe perso fascino. Fortune e concomitanze avevano il volto di Federico Zampaglione, di Esterino Monti e dell’imprenditore Enrico Tantussi, tre anelli che si sono congiunti per la sera dell’1 agosto allo stadio di Fiumicino. Cherchi presenta anche gli altri protagonisti tra l’altro presenti alla conferenza, Orial Kolaj e Mirko Larghetti. Gli altri protagonisti sono Carel Sandon e Matteo Modugno. Ognuno è pronto per essere lanciato. Su Kolaj ne sapremo di più dopo settembre. Cherchi parlando di Larghetti, ricorda quando il toro di Frontino aveva vinto gli Assoluti dei dilettanti: “Di tutti i vincitori di quel Torneo l’unico che mi aveva veramente convinto era proprio Larghetti e l’ho preso nelle mia fila”. Inutile dire che Cherchi non si è mai pentito della sua scelta.

Federico Zampaglione con la neonata TM Promotion intende dare una forte mano alla boxe per farla tornare ai fasti di quando il musicista-cantante la seguiva affascinato da bambino. Un’esperienza che ha avuto anche il supporto vero del ring da tesserato della gloriosa Colombo, zona Prati, sotto i maestri Miccini e Grillone, allievi dell’inossidabile Gabriele De Santis. Zampaglione entrò nel mondo dello spettacolo con i “Tiromancino” e divenne il compagno di Claudia Gerini, la nota attrice che farà da madrina al mondiale di Marsili. Il lavoro ha tenuto lontano per un periodo Federico e la boxe, ma la sua amicizia con alcuni pugili ha fatto risbocciare un amore che non si era mai assopito. Adesso il cantante-musicista partecipa a 360%, allenandosi, seguendo i campioni anche all’estero. La sua intenzione è quella di rilanciare l’immagine di questo sport. La sera del match Zampaglione presenterà “Molo 4”, una canzone dedicata per l’occasione. Non finisce quì, perchè da un’idea di Orial Kolaj verrà creato un video con tutti i nostri campioni. Un progetto ambizioso, ma proprio per questo stimolante.

Le dichiarazioni dei due pugili sono piene di fair play. Marsili ha condotto una durissima preparazione con Massai e un bel gruppo di sparring che lo ha portato a raggiungere il peso. Sul ring l’1 agosto salirà il miglior Marsili, deciso a raccogliere un’opportunità che non avrebbe mai sospettato al suo esordio da professionista. Gamaliel Diaz appare tranquillo e distaccato, non ha problemi a combattere all’estero. E’ abituato ad affrontare i suoi avversari senza tattiche particolari. Sul ring si vedrà quello che occorre. Meno diplomatici sono i due manager. Il manager messicano parla della grande tradizione italiana con Nino Benvenuti, Atzori, Stecca ma sul quadrato di Fiumicino questo conterà fino ad un certo punto, perchè Diaz è venuto per dare spettacolo e vincere. Quasi identica, ma con più pepe, la risposta di Mario Massai: “Diaz è bravo, ma ci dispiace per lui a Fiumicino vincerà Marsili e il messicano tornerà in patria senza titolo”. Kolaj e Larghetti schivano la loro meritata celebrità invitando a venirli a vedere combattere l’1 agosto, perchè la gente avrà l’opportunità di assistere ad un grande spettacolo.

Prezzi stracciati per la serata, in pratica le porte dello Stadio Cetorelli sono aperte a tutti a cominciare da 10 euro. Alle 23 diretta televisiva con Deejay TV, ma non sarà la sola a trasmettere, perchè la riunione sarà visibile in ben 78 nazioni. Si comincia a ragionare e pensare in grande.

PROGRAMMA

Medi: Mirko Geografo vs Ignazio Crivello 4r.

Leggeri: Carel Sandon vs Dzemil Cosovic (Serbia) 6r.

Massimi Leggeri: Mirko Larghetti vs Marko Martinjak (Croazia) 6r.

Mediomassimi: Orial Kolaj vs Slobodan Culun (Serbia) 6r.

Massimi: Matteo Modugno vs Hrvoje Kisicek (Croazia) 6r.

Leggeri: Emiliano Marsili vs Gamaliel Diaz (Messico) 12r- Campionato del mondo Silver

(al. br.)

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi