Altra tappa a Latina dell’Italia Boxing Schoolboy allenata da Patrizio Oliva, Rocco Prezioso e Giacobbe Fragomeni. Domani 22 luglio e domenica 24 luglio dual match Italia – Polonia, test in vista degli Europei di categoria in Turchia, in programma ad Erzurum dal 10 al 21 agosto. Il futuro della boxe tricolore, rappresentato dai ragazzi under 14, è atteso dal grande appuntamento in Anatolia orientale a confronto con i migliori prospetti del vecchio continente.

Due serate della Federazione Pugilistica Italiana, targate Boxe Latina. Il gong suonerà alle 20.30 in Piazza del Popolo, dove sotto la torre civica verrà allestito il ring olimpionico (mt 7.80 x mt 7.80).

Gli undici pugili azzurri sono in ritiro da domenica 17 luglio presso il Centro di Preparazione Olimpica “Bruno Zauli” a Formia, come già avvenuto nei precedenti raduni dell’Italia Boxing Schoolboy, che tornerà poi a Formia dal 28 luglio per l’ultimo ritiro prima della partenza per la Turchia. In questo mini ritiro a Latina, sia la nazionale italiana che quella polacca alloggeranno presso il Park Hotel. 

In questi giorni sessioni tecniche coordinate da Patrizio Oliva e preparazione atletica condotta dal professor Armando Sangiorgio.

 

Convocati

Questi gli undici azzurri e rispettive società di appartenenza, sul quale il maestro Patrizio Oliva punta per risollevare le sorti del pugilato italiano:

 

kg 40: Tommaso Orlando, Alto Reno Adduci Bologna

kg 42: Massimiliano Aramini, Boxe Latina

kg 46: El Moety Antony, Fiamme Azzurre

kg 48: Antonio Marongiu, Dimension Boxing Team Latina

kg 50: Mattia Turrin, Boxe Latina

kg 52: Salvatore Lo Piccolo, Cannata Boxe Palermo

kg 54: Gabriele Bellandi, Sull Boxe Canavesana Torino

kg 57: Filippo Ricci, Olympia Boxe Genzano

kg 60: Souda Ylyas, Boxe Salvemini Livorno

kg 63: Tiberio Nocadello, Sez. Giovanile Fiamme Oro

kg 66: Lorenzo Pollicelli, Pugilistica Roma Est.

Capitano della Nazionale Schoolboy Mattia Turrin della Boxe Latina, vice Salvatore Lo Piccolo della Cannata Boxe Palermo. Sono i due attuali campioni italiani in carica di categoria, che hanno preso parte agli Europei di Sarajevo in Bosnia, nell’estate del 2021.

Sei pugili laziali e tre della provincia di Latina sono un motivo di grande vanto – commenta il presidente della Boxe Latina e delegato provinciale FPI –, parlo anche da responsabile regionale del settore giovanile. Dobbiamo ripartire dai vivai per riportare in alto il pugilato, ed avere oltre la metà degli atleti della Nazionale in rappresentanza della nostra regione conferma che stiamo procedendo nella giusta direzione. Non ci siamo mai fermati durante la pandemia e il primo posto della Boxe Latina in Italia per il settore giovanile ci premia. Poi avere nella nostra città Patrizia Oliva e Giacobbe Fragomeni ci fa onore e vedere Rocco Prezioso nello staff ci riempie di orgoglio. Un rappresentate della famiglia Prezioso, che con la Boxe Latina continua dal 1956 ad essere la storia del pugilato nella nostra città”.

 

Il dual match Italia vs Polonia si colloca all’interno dell’iniziativa di sport e cultura “A braccia aperte”.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi