untitled2 come oggetto avanzato-1E sulla scia dell’entusiasmo della doppia carta olimpica conquistata nei giorni scorsi nel nuoto in acque libere con il Primo Caporal Maggiore Rachele Bruni ed il Caporal Maggiore Simone Ruffini nella prova della 10 km, quest’oggi, dall’Aquatics Palace di Kazan, in Russia, sede dei 16esimi campionati mondiali di nuoto, nuoto sincronizzato, pallanuoto e tuffi, è arrivata la terza carta olimpica per l’Italia grazie alla specialista dalla piattaforma mt. 10, il Caporal Maggiore Scelto Noemi Batki.

Per la ventiseienne atleta triestina, terza ai recenti campionati Europei di Rostock, in Germania, e sesta sabato scorso nel sincro mixed con Maicol Verzotto, quest’oggi si è concretizzato il sogno di prendere parte alla terza olimpiade consecutiva, grazie al decimo posto conquistato nella semifinale con il punteggio di 331,60.

Il percorso tecnico dell’azzurra era iniziato al mattino superando la lunga fase dei preliminari al 14esimo posto con 314,40; qualche errore di troppo nei primi due tuffi, il triplo e mezzo avanti e l’avvitamento indietro, sembravano aver compromesso la qualificazione alla semifinale pomeridiana.

Grazie alla classe ed alla caparbietà che sino ad oggi l’ha contraddistinta nei principali appuntamenti internazionali ed ai consigli della mamma allenatrice Ibolya Nagy, le successive tre rotazioni, la verticale con avvitamento, il triplo e mezzo ritornato e il doppio e mezzo rovesciato, l’hanno brillantemente rimessa in carreggiata chiudendo, come detto, in 14esima posizione sulle 37 iscritte alla prova, dominata dalle cinesi Ren Quian e Si Yajie, rispettivamente, con 411,40 e 377,75.

“Un gran bel risultato che mi ripaga della delusione di sabato scorso nel team Event.” Questa la dichiarazione di Noemi Batki nel dopo gara, che poi aggiunge: “Oggi ho conquistato il tanto ambito pass olimpico; ciò mi da quella tranquillità per quella che sarà la finale di domani sera e per il proseguo della preparazione in vista di Rio 2016.

Il vero obiettivo è stato raggiunto.

Un doveroso ringraziamento a mia mamma ed a tutti coloro che quest’anno mi hanno sostenuto, come la Federazione e l’Esercito.”

Per un difficile, ma auspicabile posto nella top ten, l’appuntamento con la finale è fissato per domani alle ore 18,30.

 

 

Ten. Col. Stefano Mappa

Ufficiale Pubblica Informazione

Centro Sportivo Esercito

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi