La quinta edizione dei Campionati dell’Unione Europea Femminili si è da poco conclusa sul ring di Keszthly in Ungheria. L’Italia si è piazzata sul podio più alto della categoria dei 48 Kg.          Su 119 pugili partecipanti in rappresentanza di 20 nazioni (Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Turchia e Ungheria) un’italiana ha conquistato il titolo di campionessa della Comunità Europea. 

A rincuorare la Delegazione Azzurra, dopo l’uscita di scena di Marzia Davide nei 60 Kg., di Silvia La Notte nei 51 Kg., di Giada Landi nei 54 Kg. e del Capitano della Nazionale Patrizia Pilo nei 75 Kg., è stata la siciliana Valeria Calabrese, della ASD Boxe e Fitness.

 Classe ’84, l’azzurra di Modica, ben quattro volte campionessa del mondo di full contact professionistico femminile, categoria dei 48 Kg., e campionessa italiana in carica di pugilato, ha colorato d’oro la medaglia d’argento conquistata ai Campionati dell’Unione Europea del 2006, dando dimostrazione di coraggio e determinazione. Superato l’ostacolo più grande, ossia la campionessa del mondo di categoria Duta Steluta, per preferenza sul punteggio di 4 a 4, Calabrese ha poi battuto in Semifinale la spagnola Zurine Celayper 3 a 0.

Da poco ha chiuso sul punteggio di 2 a 1 il match che l’ha decretata campionessa del dell’Unione Europea 2010, battendosi con grinta contro l’atleta di casa Ancsin Katalin, che in Semifinale ha superato per 6 a 1 la turca Sakal Binnur. “Una prova decisamente ottima – commenta il Ct Cesare Frontaloni – che testimonia l’impegno e la costanza di Valeria nel tenere sempre alto il ritmo di gara. Già nell’incontro con l’ostica Steluta l’azzurra aveva mostrato di stare in grande forma e soprattutto di non temere il confronto, concentrata al massimo e convinta nel voler riportare a casa a tutti i costi l’oro. E così è stato. Siamo molto soddisfatti soprattutto dopo i risultati ottenuti nei primi giorni di gara. Ora ci riposeremo un po’ prima di tornare al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito. Qui a partire dal 22 agosto inizieremo un nuovo ed intenso allenamento in vista dei Campionati Mondiali Femminili in programma dal 9 al 19 settembre alle Isole Barbados”.

All’evento iridato parteciperanno le categorie di peso dei Kg. dei 48, 51, 54, 57, 60, 64, 69, 75, 81 e +81. I V Campionati dell’Unione Europea sono stati gli ultimi per la categoria dei 46 Kg. che a partire dal 1 settembre scomparirà sulla base del riordino delle categorie avviato dall’ente mondiale in vista di Londra 2012 che vedrà protagoniste le categorie di peso dei 51, 60 e 75 Kg.

I GUANTONI ROSA AI CAMPIONATI DELL’UNIONE EUROPEA… I primi campionati della Comunità Europea si sono svolti nel 2006 in Italia a Porto Torres (Sardegna). A mettersi al collo la medaglia d’oro sono state le azzurre Simona Galassi nei 50 Kg. e Laura Tosti nei 48 Kg., la medaglia d’argento Valeria Calabrese nei 46 Kg., e quella di bronzo Loredana Piazza nei 52 Kg. e  Patrizia Pilo nei 70 Kg. La seconda edizione si svolse nel 2007 a Lille in Francia. La medaglia d’oro questa volta spettò all’azzurra Giacoma Cordio nei 54 Kg., quella d’argento a Carmela Chiacchio nei 46 Kg. e quella di bronzo a Silvia La Notte nei 48 Kg. e Patrizia Pilo nei 70 Kg. Nel 2008, a Liverpool in Inghilterra, l’Italia si posizionò al secondo posto nei 54 Kg. con Giacoma Cordio ed al terzo nei 46 Kg. con Carmela Chiacchio e nei 70 Kg. con Patrizia Pilo. In  occasione della quarta edizione, svoltasi nel 2009 nella cittadina di Pazardjik in Bulgaria dal 24 al 28 giugno, con 113 atlete partecipanti in rappresentanza di 11 nazioni (Italia, Grecia, Francia, Ungheria, Irlanda, Polonia, Svezia, Bulgaria, Turchia, Inghilterra e Spagna), la Squadra Azzurra Femminile si è distinta nei 57 Kg. con la medaglia d’argento di Marzia Davide e nei 51 Kg. e nei 54 Kg. con le medaglie di bronzo di Simona Lucarno e Giada Landi. 

Michela Pellegrini
Ufficio Comunicazione FPI

Di Alfredo