ErittuFerraraVerdIeri sera sul ring allestito nell’ Area Portuale di Porto Torres Salvatore Erittu ha mantenuto la sua imbattibilità battendo nettamente ai punti in 10 riprese, titolo italiano dei massimi leggeri, il siciliano Paolo Ferrara. Il match ha visto il dominio di Tore, con la sua boxe essenziale fatta di jabs dritti contornati da solidi destri e qualche montante, tutto fatto con sicurezza e padronanza del ring. Un lieve sussulto comunque c’è stato al quinto round per una ferita causata da una testata involontaria di Ferrara, tutto sotto controllo all’angolo del campione che ha ripreso la sua strada in discesa. Senz’altro L’EBU terrà conto di questo nuovo successo ottenuto dal sardo e in una categoria dei massimi leggeri, in cui i pugili più quotati sembrano alla ricerca di altri titoli; forse a sorpresa si può trovare finalmente un posto anche per “Tore”.


Negli altri incontri non è andata certo bene a Fabrizio Salis nei mosca fulminato da un montante al corpo nella  terza ripresa scagliatogli dal potente Pio Giuseppe Nettuno. Il cruiser Larghetti si prendeva una rivincita su Massimiliano Pinna, che lo aveva battuto da dilettante, superandolo per ferita alla quinta ripresa. Il superwelter Ciro Ciano confermava la sua superiorità sulle sei riprese contro Armend Tatari.

Foto di Alberto Germinario

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi