almaty 2013 day 9 valentino-340 i match  svoltisi nella decima giornata di gare alla XVII Edizione degli AIBA WORLD   BOXING CHAMPIONSHIPS che fino al 27 ottobre sul ring della Baluan Sholak Palace of Culture di Almaty vedrà sfidarsi 600 boxers, giunti in Kazhakstan in rappresentanza di 116 nazioni. Giornata che ha svelato i nomi dei 40 semifinalisti e di coloro che si porteranno a casa almeno un bronzo. Le 20 finali andranno in scena venerdì 25 ottobre, domani infatti ci sarà una giornata di break che sarà incentrata sull’inaugurazione dell’AIBA World Boxing Academy.

5 gli azzurri in corsa per un posto nelle semifinali: il primo a provarci è stato Manuel Fabrizio Cappai (10.15) che nei quarti 49 Kg ha sfiorato l’impresa di eliminare fortissimo cubano Veita Soto. Match equilibratissimo, vinto dal cubano solo per split Decision (2-1). Dopo il boxer sardo è salito sul ring Clemente Russo (12.45) che ha battuto nettamente il croato Calic nella semifinale 91 Kg, dove Venerdì affronterà l’azero Mammadov che ha superato – non meritatamente – il cubano Savon.”In questo campionato – dichiara Russo – sono cresciuto match dopo match volendo recuperare al meglio il lungo periodo di lontananza dal ring a seguito dell’infortunio alla spalla. Sono pronto a ripetere lo stesso risultato ottenuto a Londra contro un avversario che conosco molto bene”.

Nella sessione serale (pomeridiana per l’Italia – inizo nostre ore 15) tre azzurri sul ring: Domenico Valentino (15.30) ha boxato per primo nei quarti 60 Kg battendo 3-0 l’azero Isayev e qualificandosi per la semifinale nella quale sfiderà il fortissimo brasiliano Conceicao. “Sono soddisfatto dell’incontro disputato – commenta Valentino – anche perchè è stata una dura prova; come ripeto sempre, ogni match è una finale, anche se un grande risultato l’ho già raggiunto partecipando a questo Campionato in cui continuerò a dare il massimo”.

Vincenzo Mangiacapre ha perso nei quarti 69 Kg con il kazako Yeleussinov per 3-0.

Roberto Cammarelle ha sconfitto 3-0 il croato Hrgovic nei quarti +91 kG e venerdì, in una sorte di riedizione della Semifinale Olimpica 2012, si troverà di fronte l’azero Medhizov con cui si giocherà l’accesso alla finalissima. “Oggi  – dichiara il Capitano Azzurro – mi sono trovato di fronte ad un avversario giovane ma esperto in quanto campione delle WSB. Venerdì l’incontro di semifinale non sarà da meno. Anch’io come Clemente mi confronterò nuovamente con l’avversario di Londra. L’obiettivo di questo Campionato, però, è uno solo: rincorrere le medaglie di Valentino! La sfida continua…”.

Questo il Commento di Raffaele Bergamasco dopo i match degli azzurri: “Non so se essere più rammaricato per l’occasione persa o felice per il grande match e mondiale disputati da Cappai. Oggi Manuel è andato veramente vicino all’impresa di eliminare Soto e, con un pizzico di convinzione in più, ce l’avrebbe potuta fare. Per quel che riguarda Clemente, ha agevolmente controllato l’avversario portando a casa la vittoria. In semifinale affronterà nuovamente l’azero Mammadov, già sconfitto a Londra durante le Olimpiadi. Valentino ha fatto un capolavoro, dominando l’incontro dall’inizio alla fine contro un avversario che si è dimostrato di valore. Per quel che concerne Mangiacapre, non posso rimproverargli nulla perchè ha dato tutto, ma il kazako oggi è stato più bravo. Roberto (Cammarelle, ndr) infine ha dato prova per l’ennesima volta di essere un Campione, portando a casa il match senza mai dare spazio all’avversari”.

Un’altra giornata straordinaria, come ha commentato con grande soddisfazione il Presidente e Team Leader Alberto Brasca: “A cominciare da Cappai, una splendida realtà del pugilato italiano, la cui sconfitta, a mio avviso, è stata inesistente. Peccato anche per Mangiacapre che ha risentito molto del fattore casalingo. Il match di Valentino è stato un capolavor: l’azzurro è stato stellare ed ha dominato in tutte e tre le riprese. Russo, da tempo lontano dal ring, ha riproposto un grande spettacolo e Cammarelle si è messo nuovamente in gioco conducendo un buon match contro il più emergente tra i giovani del campionato. Su cinque atleti l’Italia si è già assicurata tre medaglie di bronzo, guadagnando un posto di tutto rispetto nella classifica mondiale dopo ovviamente i mostri

sacri, come la Russia, il Kazakhstan e l’Azerbaijan. La qualità dei nostri atleti è fuori discussione, anche di quelli che sono usciti di scena. Ora, però, puntiamo al massimo del risultato”.

 

MESSA IN ONDA DEI MONDIALI SU RAISPORT

A partire da oggi, giornata di Quarti di Finale, RAISPORT ha iniziato a trasmettere i match di questa Kermesse iridata. La telecronaca è a cura del giornalista Rai Davide Novelli.

 

 

 

PROGRAMMAZIONE TELEVISIVA:

 

23.1

RaiSport

Prima sessione di gara: diretta ore 09.55 – 13.00 (ora italiana)

Seconda sessione di gara: differita ore 20.00 – 23.00

 

25.10

RaiSport 1

Prima sessione di gara: diretta ore 09.55 – 13.00 (ora italiana)

Seconda sessione di gara: diretta ore 14.00 – 17.0

 

26.10

RaiSport 2

Sessione di gara unica: diretta ore 09.55 – 14.00

 

 

(FOTO – AIBA.ORG/Nikita Bassov)

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi