di Michelangelo Anile
Affila gli artigli “el Puma” Pasquale Di Silvio per il big match contro Emiliano Marsili  sabato 27  a  Civitavecchia per il titolo italiano dei pesi Leggeri. Alle soglie dei 31 anni, Di Silvio affronta il match della maturità , una sorta di out out per il proseguo della carriera e di una legittimata  notorietà. Il pugile del M° Agnuzzi e del promoter Marcello Paciucci,   è consapevole che sabato sarà battaglia a viso aperto senza margini di errori,  contro un campione  imbattuto, impostato in guardia destra qual’è  il titolato   Marsili.  La location di Civitavecchia,   trasferta insidiosa fuori porta, sarà per Di Silvio l’ennesimo ostacolo da superare. Unica soluzione disponibile è la vittoria,  motivo per riprendersi lo scettro italiano dei leggeri conquistato  contro Ivan Fiorletta nella magica notte del 30 luglio 2008 al Pallacorda di Roma.  Fu Simone Califano, battuto in Coppa Italia, a detronizzare “el Puma” e Luca Marasco a Calolziocorte (Lecco)  a respingerne  gli assalti.   Un lampo di luce benefica, la vittoria per ko alla seconda ripresa contro Laszlo Provits ad Ostia lo scorso 13 Giugno. Tutto in gioco, dunque, in un match dal sapore capitolino, una sorta di derby del pugilato italiano,  genuino,  vero,  unico nel suo genere.  Di Silvio e Marsili sono  due campioni  veri nel panorama del   pugilato italiano , una soluzione alchemica di tecnica mista a intelligenza sul ring solo come pochi sanno interpretare. Chi perde rimane a piedi visto i 35 anni di  Emiliano Marsili (21,0,1) e il secondo tentativo di riconquistare il tricolore da parte di Pasquale Di Silvio (12,-2,0). Chi ne giova è lo spettacolo, è la magia che contagia tutti, è  il  trionfo di uno sport che ancora una volta esige conferme e soprattutto  consensi.  L’attesa, già ripaga l’evento: al ring, l’ardua sentenza. 

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi