6751e79a09e7e28ae7739f9078cf5c46Libri di sport. La provincia da scoprire. Storia calcistica nei suoi risvolti più umani.                        

Scrivilo in cielo – Fabio Caressa – Mondadori Strade Blu – Pag. 246 – Euro 17.00

Non un tema nuovo, ma che piace sempre. Gli ultimi che si riscattano ha dominato la letteratura dell’800, in Francia fiammiferaie e orfanelle hanno tenuto col fiato sospeso milioni di lettori, che aspettavano con ansia le puntate per gioire nel finale. Dalle nostre parti e nei nostri tempi, la storia può nascere, crescere e concludersi ad Alessandria, nel cuore del Piemonte, dove il grigio non è solo nelle maglie della squadra di calcio. Narrata tra realtà e fantasia, la storia si dipana con Nadia, una giovane, che si ritrova tra le mani i destini della squadra cittadina, salita in A miracolosamente, dopo l’incidente subito dal padre in auto, al momento in coma, senza sapere come finirà. Indovinata la strategia narrativa, con i personaggi giusti, dall’allenatore al “luoghista” Chang Khan, al “vecchio” che sarebbe la coscienza positiva di un gruppo talmente scalcagnato che diventa divertente nella sua drammaticità. Nasce una squadra formata da ex campioni, ex promesse, ex di tutto. Il cammino nel campionato è come i film americani. Batoste iniziali, poi la lenta riscossa fino alla salvezza. Ma non pensate ad un percorso piatto. Ci sono tutte le componenti per tenere desto il lettore. Non solo partite, ma storie d’amore e di corna, donne fatali e perdoni clamorosi, ripensamenti e rivincite. L’autore, volto noto televisivo, settore calcio, non poteva che costruire la storia sul pallone. Lo ha fatto con intelligenza, offrendo uno spaccato della provincia italiana, uguale ad Alessandria come in qualsiasi altra parte del nostro territorio. Inutile dire che il finale è tutto positivo, non poteva essere diverso, anche se il risveglio del padre di Nadia, forse appare un po’ esagerato.

Giuliano Orlando

Di Alfredo