Venerdì 9 agosto dentro il Palazzetto di Pontinia (LT) si prevede una serata molto calda non solo meteorologicamente parlando, ma anche dal lato agonistico visto che sul ring saliranno Michele Crudetti  (+ 7) ed Emiliano Salvini (!5, – 17, =1) in un match  sulle 10 riprese, valevole per il titolo italiano dei supergallo, organizzato dalla De Clemente Promozioni, con la preziosa collaborazione della Boxe Priverno, dove si allena il detentore. La riunione è intitolata ad Angelo Neroni, grande campione privernate degli anni ’60, fortemente voluta da Mirko e Riziero Neroni, i figli di Angelo,  resa possibile anche dall’impegno dell’ Assessore Giuseppe Belli e dell’Amministrazione Comunale che ha messo a disposizione il Palazzetto dello sport, e grazie alla generosità di numerosi sponsor. Per Michele Crudetti, 27 anni, è la prima difesa dall’ 8 febbraio quando ha conquistato il titolo vacante battendo a sorpresa Fabrizio Trotta. L’allievo di Giuseppe Marocco ha bruciato le tappe arrivando al titolo con sei vittorie e un po’ di inesperienza, ma ha dimostrato di avere buone doti imponendo un ritmo elevato e doti di fondo non comuni. A Pontinia a sbarrargli il passo ci sarà Emiliano Salvini, 34 anni, esperienza in abbondanza, anche a livello internazionale, al quale però sembra mancare in molti match l’acuto finale, spesso causato dalla fatica di fare il peso e da un calo che nel finale ne condiziona il rendimento. Parliamo di un pugile tecnicamente ineccepibile, uno dei migliori nella nostra piazza, capace di ottime imprese ma anche di prove deludenti al di sotto del suo standard. Sarà comunque, viste le caratteristiche dei due, un match che non deluderà gli spettatori che interverranno alla serata di Pontinia.

Caratteristica della serata è che una volta tanto non ci saranno pugili stranieri, a battersi fra di loro sono tutti italiani. Nei piuma vedremo l’imbattuto Giodi Scala (3), buon tecnico con pugno pesante che se la vedrà con Filippo Lugaresi alla ricerca del suo primo successo dopo due sconfitte. Con molta curiosità è atteso il rientro di Giuseppe Di Micco (+ 11), imbattuto ex campione dei supergallo, titolo che ha lasciato vacante, conquistato successivamente proprio da Crudetti, in una sorta di gestione in famiglia, visto che entrambi provengono dalla Boxe Priverno. L’allievo di Marocco e Dominioni, un fighter dal ritmo inesauribile, intende riprendere un cammino interrotto per riproporsi soprattutto a livello internazionale. Avrà come avversario Luigi Mantegna (1, – 37), pugile di gran coraggio e resistenza sempre pronto a rendere la vita difficile ai suoi avversari. Il leggero Vincenzo Finiello (+ 7, =1) si rimette in carreggiata per cercare di arrivare dove la sua bravura certamente gli permetterà. Non dimentichiamoci che il pugile di Isola Liri è stato per due anni campione agli Assoluti e nel suo record da professionista brilla la vittoria su Andrea Scarpa, attuale campione italiano dei superleggeri, un biglietto da visita non indifferente. A Pontinia per lui c’è l’incognita Michelino Di Mari (+2), giovane siciliano che gioca la carta della sorpresa contro un avversario quotato.

Una serata da non perdere per gli amanti della boxe, che sarà trasmessa in diretta televisiva a cominciare dalle ore 21 su Sportitalia 2 al canale 226 della piattaforma Sky, e al canale 62 del digitale terrestre.

 

Di Alfredo

Un pensiero su “Domani Crudetti difende il titolo contro Salvini”

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi