Il decennio bollente del calcio italiano. Compilation a tutto campo tra ricordi e fantasia.

Quando c’era Paolo Valenti – Andrea Pelliccia –  Absolutely Free Editore – Pag. 170 – Euro 13,90

Gli indimenticabili anni ’80, disegnati dal calcio con tutti gli annessi e connessi. Un modo meno usuale di raccontare quello  che da sempre è lo sport più popolare d’Italia. Dieci anni nei quali le vicende pallonare non si limitano al rettangolo tradizionale ma entrano nel contesto sociale e morale nazionale. Accano alla vittoria del mondiale ’82 in Spagna, con Sandro Pertini primo tifoso, la vittoria amara della Juve nella Coppa Campioni a Bruxelles sul campo tragico di Heysel, il totonero  e gli imputati eccellenti.  Li raccontano tifosi normali, dal professore di filosofia al tifoso napoletano che  canta “Maradona è meglio e Pelè” a zio Girolamo, che procede sulla Maserati a passo di lumaca lungo l’autostrada intasata come ogni fine settimana, ma anche motivo di curiosità da parte dei ragazzini. Il tifo a tavola, tra brindisi e piatti ricchi di sughi e profumi. Sullo sfondo la voce di Paolo Valenti da un campo all’altro fino al cambio con Nando Martellini, per la successiva epoca calcistica.

Giuliano Orlando

Di Alfredo